Views
7 months ago

Brochure Indivia 2022

  • Text
  • Enzazaden
  • 2022
  • Brochure
  • Foglie
  • Riccia
  • Scarola
  • Zaden
  • Enza
  • Indivia

Indivia

Indivia scarola Genziana Tipologia: Ciclo: Pianta: Scarola bionda per raccolte primaverili senza tessuto ed autunnali precoci in pieno campo. Si presta bene per il mercato fresco per presentazione aperta. Medio. Voluminosa a portamento semieretto con ampia corona basale che si solleva bene dal terreno. Fogliame di colore verde medio brillante, consistente ed elastico e lamina fogliare intera. Buona tenuta di campo a fine primavera. Predilige terreni di fertilità media dove esprime il massimo della qualità, poiché richiede una crescita costante ed equilibrata. Genziana Toniance Toniance Tipologia: Ciclo: Pianta: Note: Scarola per raccolte autunnali e di inizio inverno al centro sud Italia. Ha un periodo di utilizzo piuttosto lungo e si può raccogliere dalla seconda metà di novembre a fine gennaio. medio-precoce. Portamento semieretto, con fondo molto ben conformato, con profilo arrotondato che si mantiene sollevato dal suolo e sano. Foglia brillante ed intera che si mantiene di colore uniforme con gli abbassamenti di temperatura. Le foglie molto distese e la costolatura poco pronunciata, conferiscono al cespo un elevato peso specifico. Riempimento molto veloce. Si adatta sia per il mercato dell’esportazione che per la presentazione del cespo aperto. Varietà Bio Descrizione Tarquinis Sardana Dimara Bombiana Nuance Bionda, primaverile, voluminosa e pesante, buona resistenza prefioritura. Estiva, molto adattabile, fondo eretto e veloce a riempire al caldo. Bionda, estiva in zone montane, primaverile ed autunnale in tutta Italia. Vigorosa. Scarola bionda per raccolte nei periodi caldi. Ottimo volume e buon riempimento. Scarola tipo N.5 per raccolte autunnali. Ottima resistenza agli sbalzi di temperatura. Medio volume e buon riempimento. 10 | Enza Zaden

Indivia scarola Performance Tipologia: Pianta: Note: Scarola per il passaggio tra autunno ed inverno, ideale collegamento tra Parmance e Leonida. Eretta con fondo ben arrotondato con molte foglie, intere, con costolatura ridotta, che si mantengono distese anche in presenza di forti sbalzi termici; peso specifico molto elevato. Buona capacità di riempimento anche senza legatura. Rispetto alle varietà tipicamente autunnali presenta una maggiore capacità di crescita alle basse temperature, per cui può essere raccolta anche nel mese di gennaio al centro-sud. In zone ad inverno mite si può raccogliere per tutto il mese di febbraio, grazie alla sua buona resistenza alla prefioritura. Performance Leonida Tipologia: Pianta: Note: Indivia scarola per raccolte invernali: da fine dicembre a marzo al sud Italia e nelle isole. Di buon volume con molte foglie, poco incise, a margini interi, che formano molte corone ravvicinate con una buona proporzione tra esterne ed interne. Il colore delle foglie è verde medio chiaro. Le foglie del cuore restano distese e non si ripiegano con le basse temperature. Fondo eretto che favorisce la legatura, dove richiesta, e riduce gli attacchi fungini basali. La sua tenuta alla salita a seme a fine inverno garantisce una certa tranquillità nel mantenere il prodotto in campo in fase di raccolta. Una garanzia per le raccolte invernali nella costa tirrenica. Leonida Primida Tipologia: Pianta: Note: Tipo Leonida di pezzatura più contenuta. In terreni leggeri può anticipare Leonida con raccolte di fine novembre - dicembre mantenendo una conformazione bilanciata. In aree ad inverno mite come in Sicilia, si può raccogliere tutto l’inverno. Al centro-sud può seguire Leonida con raccolte prima di Cuartana. Ha una precocità di riempimento superiore a Leonida e pari resistenza alla salita a seme a fine inverno. Primida Enza Zaden | 11

Enza Zaden Brochures